Filippo Giotto, Social Media & Web Marketing Manager

Filippo Giotto, classe 1978, la mia Bio suona un po’ così:

Digital Thinker, Analogical Maker, appassionato del digitale e nostalgico dell’analogico. Sognatore e appassionato, si occupa di Social Media, online reputation e digital advertising. Quando leva la cravatta indossa un grembiule da cucina o un camice da meccanico e si rimbocca le maniche tra pentole e motori bicilindrici.

Da sempre appassionato di tecnologia ma non inseguitore di mode digitali, tifo per Android, rimpiango il prompt di Dos e il cursore del Vic20.

Convinto che i Social Network siano l’ultima occasione per i marchi di ripulirsi la faccia e ricostruire la propria reputazione a patto di farlo con umiltà e trasparenza, credo che la reputazione di un brand parta prima di tutto dalle persone che lo compongono. Per questo non può esistere una strategia di reputation o di employer branding che non contempli l’uomo.

Da una decina d’anni mi occupo di marketing digitale in un importante Gruppo Bancario, ho visto nascere il primo Home Banking e mi piace pensare di avere favorito l’evoluzione dei nuovi canali digitali. Oggi mi occupo di Social Media, online reputation e digital adv. Quindi sì, sono (anche) un Social Media Manager… per i fighetti del mestiere diciamo #SMM.

Mi piace restituire conoscenza, per questo non dico mai di no a una richiesta di docenza della Ninja Academy. Di tanto in tanto qualcuno mi chiama per dire la mia sui temi del mondo social e affini, sia dentro che fuori l’ambito bancario.

La parte offline della mia vita è fatta di cose rigorosamente analogiche: due moto italiane, tanto grasso sulle dita, ma anche cucinamare e vela: amo l’andar per mare e farlo con profondo rispetto degli elementi e delle regole e tradizioni della marineria. Per questo e per trasferire ad altri questa passione ho fondato insieme a cari amici la scuola di vela Stretti Al Vento, luogo di rifugio anche spirituale.

Per chi vuole curiosare un po’ sono spesso online in questi posti:

facebook twitter linkedin instagram

Per entrare in contatto con me, invece, c’è questa pagina.

A scanso di equivoci, le opinioni che esprimo in questo blog sono personali e non corrispondono necessariamente a quelle dell’azienda per cui lavoro.

buzzoole code